A.S.D. Circolo della scherma "G.Pettorelli"

ex gladio virtus, ex virtute honor

               
               

  

+39 3420408621

       

   

pettorelli@piacenzascherma.it

               

IL FIORETTO

Il fioretto è, insieme alla spada e alla sciabola, una delle tre armi della scherma. È specialità olimpica.

Il fioretto è un'arma accademica (nata cioè per l'insegnamento della scherma); si compone di due parti, la lama e la guardia.
La guardia può avere diverse impugnature: italiana, francese, anatomica. La differenza tra i vari tipi di impugnatura è data dal diverso modo di inserire la mano su esse ed imprime allo schermitore un diverso stile di combattimento. L'impugnatura italiana ha la coccia, il cuscinetto, il ricasso, gli archetti di unione, il manico ed il pomolo, invece l'impugnatura francese ha il manico diritto leggermente incurvato verso l'esterno della guardia.

 

Principali caratteristiche del fioretto:

  • Colpisce (o tocca) solo di punta. Il bersaglio valido è tutto il tronco, coperto da un giubbetto conduttivo. Testa, braccia e gambe sono bersaglio non valido, anche se dal 1° gennaio del 2009 è stata introdotta come bersaglio valido parte della gorgiera della maschera. 
  • Il peso complessivo deve essere inferiore a 500 grammi
  • La sua lunghezza complessiva non può superare i 110 cm. La lama ha una sezione rettangolare - più grossa verso la coccia, via via più sottile verso la punta – e non può superare la lunghezza di 90 cm (85cm per i bambini). È divisa in gradi: forte, medio e debole e termina con un bottone. 
  • La punta elettrica, dotata di un pulsante e di una molla, per essere regolamentare deve respingere un peso di 500 grammi
  • È ritenuta da molti la più adatta per imparare le azioni fondamentali.

(fonte Federazione italiana scherma)

LOREM IPSUM

È un’arma “di punta”, il che significa che per mettere a segno stoccate può essere usata solo la punta. Iniziò a essere utilizzata come arma da studio o da allenamento. Gli incontri con il fioretto richiedono una tecnica eccellente e possono essere molto animati o improntati alla prudenza. Il fioretto è una disciplina olimpica maschile e femminile. Il fioretto, è forse l'arma più elegante. Il fiorettista è un atleta leggero e riflessivo, che necessita più di agilità e di buone capacità tattiche che di una massa muscolare troppo imponente; proprio per questo il fioretto attrae in particolar modo i bambini, che scelgono quest'arma per iniziare il loro viaggio nel mondo della scherma agonistica. Il bersaglio del fioretto, coperto da un giubbetto conduttivo, comprende il busto escluse braccia, gambe e testa, e può essere colpito solo di punta. Inoltre nel fioretto vige la "convenzione": si tratta di una serie di regole che disciplinano l'attribuzione del punto all'atleta che attacca per primo l'avversario o a quello che, subito un attacco, para e risponde o, infine, a quello che ha l'arma "in linea" (ovvero con il braccio disteso e la punta rivolta al petto dell'avversario). In caso di attacco simultaneo, il punto non viene attribuito: anche per stabilire questo, il ruolo del giudice di gara è fondamentale in quanto deve ricostruire l'azione ed assegnare il punto. Nel fioretto si tocca l'avversario con la punta dell'arma, che ha sulla sommità un bottone sostenuto da una molla: per segnalare il colpo deve essere esercitata una certa pressione.

"Salutarono alzando il fioretto prima di adottare la classica posizione da combattimento, con le ginocchia flesse, la gamba destra davanti, il braccio sinistro indietro, ad angolo retto con la mano rilasciata, un pò piegata in avanti." 

Arturo Pèrez-Reverte

Il maestro di scherma

"Non ho mai visto punta di fioretto più precisa come lama di sciabola più spessa."

Alvèis De fris

"La scherma è di tutti. La passione è di pochi"

Edoardo Mangiarotti

Developer

"Non pensare a vincere,ma pensa a non perdere,cambia tecnica secondo il tuo avversario. Le avversità colpiscono quando c'è rinuncia. Pensa ed elabora."

Eichin Funakoshi

I MAESTRI

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod

Cupidatat non proident sunt in culpa qui officia deserunt mollit

CARLO POLIDORO

CARLO POLIDORO

Duis aute irure dolor in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur excepteur sint.

CESARE MASINA

CESARE MASINA

Duis aute irure dolor in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur excepteur sint.

A.S.D. Circolo della Scherma "G. Pettorelli"

Palazzetto dello Sport - Sala d'armi "Bruno Polidoro"

via F.lli Alberici 3 - 29121 Piacenza

Sede legale:

via F.lli Alberici, 3 - 29121 Piacenza

P.IVA 01380060333 - C.F. 91009350330

+39 3420408621

pettorelli@piacenzascherma.it

Orari sala d'armi

Lunedì

 

17.00-21.00

Martedì

 

17.00-21.00

Mercoledì

 

17.00-21.00

Giovedì

 

17.00-21.00

Venerdì

 

17.00-21.00

 

Copyright © 2017 A.S.D. Circolo della Scherma "G.Pettorelli". All Rights Reserved. Designed By © | Powered by Joomla!

Search